Ema Stokholma (modella, dj, tv, radio; “Back2Back”, con Gino Castaldo, Rai Radio 2)

#

“Sono fatta per la notte e per la musica. Quello del dj è l’unico lavoro che sono riuscita a fare seriamente. Prima andavo a ballare quasi tutte le notti”.

“Sono felice che con la mia musica si scatenano non solo i ragazzi, ma anche le donne. La mia è un’energia sana, pulita. Faccio sport e curo l’alimentazione. Tramite i tattoo ho affermato la mia personalità”.

Nel libro “Per il mio bene” racconta la sua infanzia difficile, segnata da violenze in famiglia. “Ho fatto i conti con la mia storia. La musica mi ha aiutato a stare meglio”.

“Da piccola mi chiudevo nel mio mondo fatto di walkman, cassette, rap, e Michael Jackson. Nei suoi testi percepivo che aveva avuto un’infanzia difficile, come me. Ma poi è diventato il re del pop. Questo mi ha dato la speranza di potermi costruire un futuro sereno”.

Andrea Delogu. “La nostra amicizia non è stata immediata. E’ molto espansiva, divertente. Con lei sono riuscita a confidarmi. Ho sentito di essere capita, ascoltata. Ci siamo trovate e aiutate tantissimo”.

“Suonare dal vivo è molto importante. E’ uno scambio di emozioni con chi viene a sentirti”.

“Mi sono avvicinata al mondo delle discoteche per caso. Facevo la modella a Milano. Mi capitava spesso di andare in giro per i locali. Una mattina mi sono resa conto di voler fare la DJ. Ho comprato una consolle e mi sono chiusa in casa per mesi. Il genere che preferisco è l’hip hop, ma mi piace anche la techno”.

a.s.

 

 

 

#