spot_img

Sanremo 2024 – The Kolors, “Un ragazzo, una ragazza”

-

“Un pezzo come Italodisco non è paragonabile. Siamo stati primi in classifica per 12 settimane con un album. In questo momento abbiamo una consapevolezza diversa. Siamo cresciuti e riusciamo a goderci questo momento”.

“Siamo felici del fatto che si parla di “suono The Kolors”. Per una band è sempre un obiettivo avere una propria identità sonora”.

“È incredibile che una canzone come Italodisco abbia avuto la forza di raccontare quello che è stato un progetto di anni di lavoro e di studio, che ha avuto momenti difficili dal punto di vista di riscontri sul pubblico. Con un brano è arrivata la musica nella vita delle persone”.

“Un ragazzo una ragazza non parla di una relazione tra due persone, ma del concetto di rompere il ghiaccio. È stata una scena avvenuta in stazione Centrale a Milano. Abbiamo notato un ragazzo che voleva approcciare una ragazza. Nel contesto in cui viviamo oggi, tutto è basato online con emoji, like, direct e visualizzazioni, vedere l’approccio offline è ancora più difficile. Partendo da questo concetto abbiamo iniziato il nostro processo di stesura della canzone”.

“La canzone di Sanremo che preferiamo è Nel blu dipinto di blu di Domenico Modugno”.

“Noi ci ispiriamo molto a Napoli Centrale, come Tullio De Piscopo e Pino Daniele che basavano la loro ritmica sulle sonorità americane. Per noi l’America italiana è Napoli”.

 

 

 

 

Altri articoli

Ultimi articoli