Radio Tolfa Europa

La Libreria di Radio Tolfa Europa

libri 2

La salita dei saponari (Cristina Cassar Scalia)

Il vicequestore Vanina Guarrasi torna in azione. Motivo: un intrigo internazionale all’ombra dell’Etna. Esteban Torres, cubano-americano con cittadinanza italiana e residenza in Svizzera, viene ucciso nel parcheggio dell’aeroporto di Catania. Girano voci che avesse amicizie pericolose, interessi in attività poco pulite. A Taormina, dentro un pozzo di un albergo, si scopre il cadavere di Roberta Geraci. I due si conoscevano molto bene. Il vicequestore, con l’aiuto della sua squadra e del commissario in pensione Biagio Patanè, riporterà alla luce segreti che hanno origine in luoghi lontani.

Un giallo classico.  Una donna investigatrice dotata di grande intuito, con una preparazione investigativa competente.

Ci rivediamo lassù (Pierre Lemaitre)

Albert e Édouard, sopravvissuti alla cGrande Guerra, nel 1918 si ritrovano emarginati dalla società. Albert, umile e insicuro impiegato che ha perso tutto, salvato sul campo di battaglia da Édouard, ragazzo ricco, eccentrico, dalle notevoli doti artistiche.

L’autore dà vita a un sapiente mix di: denuncia sociale relativa alla condizione dei reduci di guerra, miseria umana di chi lucra sui morti, inadeguatezza di uno stato incapace di prendersi cura di chi ha difeso la patria, romanzo d’avventura .

Salvare le ossa (Jesmyn Ward)

Un uragano minaccia di colpire Bois Sauvage, Mississippi. In un avvallamento vivono Esch, i suoi fratelli e il padre. La famiglia si prepara all’emergenza. Tutti, però, hanno altri pensieri: Skeetah deve assistere il suo pitbull da combattimento dopo il parto; Randall, quando non gioca a basket, si occupa del piccolo Junior; Esch, unica ragazzina in un mondo di uomini, legge la storia degli Argonauti, è innamorata di Manny, e scopre di essere incinta.

Jesmyn Ward ci porta nella Fossa, vasta depressione argillosa circondata da boschi di pini e di querce, tra automobili abbandonate, pollai fatiscenti, elettrodomestici arrugginiti, in una casa “tutta sbilenca” dove vive la famiglia afroamericana dei Batiste (un padre alcolizzato e dispotico, quattro figli ancora minorenni). Esch, quindici anni, è l’unica femmina, una sognatrice in un mondo squallido, brutale. Il sesso per lei è un modo per sentirsi come le dee, le eroine e del libro di mitologia che sta leggendo (Euridice, Psiche, Dafne). Medea è il personaggio in cui si riconosce di più.

“Salvare le ossa” è in parte incentrato sull’uragano Katrina, che nel 2005 ha seminato terrore, morte e distruzione lungo le coste della Florida, della Louisiana e del Mississippi. Nello scenario da fine del mondo in cui si trovano catapultati Esch e i suoi fratelli il giorno dopo l’uragano, le porte delle case si aprono per accogliere coloro che sono rimasti senza un tetto, e le scorte accumulate sono condivise per sfamare i vicini più sfortunati.

Il romanzo in qualche modo si rifà ad altri grandi capolavori della letteratura americana del passato, come: “Furore” di John Steinbeck.

Revolutionary Road (Richard Yates)

New York: Frank e April Wheeler sono una coppia apparentemente felice, ma la tensione è nascosta, l’esplosione inevitabile.

Il romanzo, scritto nel 1961, capolavoro di Richard Yates, è entrato nella classifica di Time, dei 100 migliori romanzi di tutti i tempi. Attuale è il ritratto della vita degli americani nei sobborghi borghesi delle città. I Wheeler sono estremamente umani nelle loro debolezze, fotografati nei loro inganni dell’anima. Gli “amici” hanno in comune con loro la stessa presunzione, lo stesso rimpianto di ciò che poteva essere e non è stato. L’autore non lascia speranze sull’inevitabile sciagura che attende chi mente a sé stesso. Libro avvincente, reso con estrema fedeltà nel film trasposizione di Sam Mendes (con Kate Winslet e Leonardo di Caprio).

Non fidarti di loro (Alex Marwood)

Nel nord del Galles c’è una setta, l’Arca, che predica l’imminenza dell’Apocalisse. Gli adepti vivono isolati, preparandosi alla fine del mondo. Una tragedia sta per abbattersi sulla piccola comunità: un centinaio di membri vengono ritrovati morti per avvelenamento. I pochi rimasti in vita si disperdono senza più certezze. Per Romy, una ragazza di ventidue anni che non ha mai conosciuto il mondo al di fuori della comunità, è terrificante imparare a vivere in una realtà di cui ha paura sin da quando era piccola. Si mette alla ricerca di quel che resta della sua famiglia, decisa a trovarla, a qualunque costo.

“Una trama che si sviluppa lentamente, facendo montare la tensione a poco a poco in un crescendo magistrale. Uno dei migliori thriller psicologici degli ultimi anni”. (The Guardian)

“Alex Marwood è una delle migliori scrittrici di thriller in assoluto”. (The Boston Globe)

a.s.

Radio Tolfa Europa
rte logo

Registrazione al Tribunale di Civitavecchia n. 2/2020 (Registro Stampa) il 22/07/2020

Contatti
direttore responsabile

Augusto Sciarra

INDIRIZZO

Via della Concia 53

00059 Tolfa

Phone

+39 329 7112630

Le nostre APP
Torna su