Radio Tolfa Europa

La libreria di Radio Tolfa Europa

michael connelly 1

La fiamma nel buio (Michael Connelly)

È un giorno triste per Harry Bosch, quello del funerale dell’ex poliziotto John Jack Thompson. Un uomo che ha dedicato quarant’anni di vita al LAPD, ma soprattutto un maestro per molti giovani detective alle prime armi. Uno di questi era stato proprio Bosch, che appoggiato al suo bastone dopo l’operazione al ginocchio che ha subìto, osserva il gruppetto convenuto al cimitero, pensando alle cose che ha imparato da lui: capire quando qualcuno sta mentendo durante un interrogatorio. Quando Bosch si avvicina a Margaret, la moglie di Thompson, non si aspetta di scoprire che anche dalla tomba John Jack abbia un altro bugiardo da incastrare.

Un caso irrisolto di vent’anni prima, l’omicidio di un ragazzo ritrovato senza vita in un vicolo frequentato da spacciatori. Un caso che John Jack si era portato in pensione con sé, trafugando il fascicolo dagli archivi del LAPD. Bosch decide di occuparsene. C’è una sola persona dentro la polizia che può aiutarlo: Renée Ballard. Tra un crimine e l’altro del suo turno di notte, Renée fa di nuovo coppia con Bosch per riaprire piste sepolte da anni di bugie.

L’autore: Michael Connelly

Los Angeles, New York, Chicago, Miami. “Queste grandi città sono lo scenario ideale per i romanzi criminali. Lì si concentrano le fratture sociali, prolifera la corruzione, è evidente il contrasto fra i sogni infranti e quelli realizzati. Per esempio, a Los Angeles si nota subito chi è ricco e chi è povero. Questi attriti non sempre sfociano in fatti criminali, ma creano un ambiente favorevole al crimine”.

Il passato di giornalista. “Se non avessi fatto il giornalista non farei il lavoro che faccio. Durante la mia esperienza come reporter ho conosciuto il mondo che ora racconto nei miei libri”.

Raymond Chandler. “Chandler ha avuto su di me una grandissima influenza. M resta un modello irraggiungibile. I suoi libri sono delle opere d’arte”.

Romanzi criminali. “Io scrivo quello che mi è sempre piaciuto leggere. Le mie sono storie nelle quali difficilmente potremmo ritrovarci nella vita reale: storie di violenza e di enormi pericoli”.

 “Sono diventato un appassionato di gialli come lettore prima che come scrittore. Non ho mai pensato di fare il poliziotto. Potrei essere un buon detective, ma non me la sono mai sentita di lavorare all’interno di una istituzione, di essere parte di una macchina istituzionale rigorosamente strutturata come può essere la polizia”.

Il successo. “All’inizio volevo solo scrivere storie. Non avevo idea di quello che sarebbe accaduto. Volevo raccontare la storia di un uomo che cerca di dare un senso al suo mondo,Los Angeles. Conta anche la fortuna per vedere i propri libri tradotti in 39 lingue”.

Ispirazione. “Trascorro molto tempo con avvocati e poliziotti, ascolto molte storie diverse, aspetto di sentire quella che fa scattare la scintilla”.

“Nei miei libri capita che i colpevoli vengano puniti per i delitti che hanno commesso. Ma capita anche che gli innocenti finiscano in galera, o che chi ha abbastanza soldi si compri il processo, la giuria e la libertà. Il sistema della giustizia non è perfetto né perfettibile. Ho cominciato a scrivere crime fiction per poter suggerire al mio lettore come funziona la faccenda. Dopo anni da cronista e altrettanti da scrittore conosco bene certi meccanismi. Non mi fido e credo sia sano avere paura. C’è una zona molto ampia di persone che rimangono stritolate dalla giustizia per piccoli reati. Mettono un piede in fallo per aver guidato ubriachi, o cose del genere, e il governo entra nelle loro vite. Poi è molto difficile farlo uscire. Scrivere è anche un modo per elaborare questo rischio e quest’ansia. Per indagare sistemi complessi, come quello giudiziario”.

augusto.sciarra@radiotolfaeuropa.it

 

 

Radio Tolfa Europa
rte logo

Registrazione al Tribunale di Civitavecchia n. 2/2020 (Registro Stampa) il 22/07/2020

Contatti
direttore responsabile

Augusto Sciarra

INDIRIZZO

Via della Concia 53

00059 Tolfa

Phone

+39 329 7112630

Le nostre APP
Torna su