Radio Tolfa Europa

Inchiesta: Ambiente

(lifegate.it)

Sergio Costa, ministro dell’Ambiente

“E’ dimostrato che crescita economica e inquinamento non costituiscono più un binomio indissolubile. Ecco perché il nostro scopo è spingere imprese ed economia ad accantonare l’uso di combustibili fossili. Supportare lo sviluppo sostenibile su scala globale significa conciliare le ragioni dell’economia con quelle dell’ambiente e lavorare al disgregamento del concetto Pil/emissioni rappresenta la vera rivoluzione di cui necessita il nostro pianeta”.

“I giovani sono la nostra più importante risorsa per guidare il cambiamento. Hanno la capacità di ispirare azioni coraggiose e innovative. Il movimento dei Fridays for future, ad esempio, è stato e continua ad essere il più potente strumento di mobilitazione e sensibilizzazione sul tema dei cambiamenti climatici. Grazie alla determinazione e impegno dei giovani, tutto il mondo conosce gli effetti devastanti che possono essere causati da una mancata azione sul riscaldamento globale”.

“Il 2021 è un anno cruciale per affrontare le emergenze globali che ci affliggono e per rilanciare le nostre società, integrando le priorità climatiche con pressanti esigenze economiche di sviluppo. La necessità di una cooperazione globale è più che mai visibile e dovremmo essere più che mai determinati a creare le condizioni per renderla più universalmente accettata”.

Greta Thunberg

“Il mio messaggio per tutti i politici nel mondo è lo stesso: ascoltate la scienza. Tutti i politici hanno fallito, e devono cominciare ad ascoltare la scienza”.

“La crisi climatica è una delle più grandi crisi che l’umanità si sia trovata ad affrontare. Se non facciamo niente siamo rovinati. Ho l’obbligo morale di fare tutto il possibile”.

“A scuola ci viene insegnato che c’è una cosa chiamata “cambiamento climatico”, che l’anidride carbonica è un gas a effetto serra e aumenta la temperatura, e poi basta. Trattiamo l’argomento come se fosse uno dei tanti problemi. È uno dei problemi più importante, una delle crisi più grandi che l’umanità abbia mai affrontato. Se non la trattiamo come tale non riusciremo a risolverla”.

“Se fossi un leader politico renderei le persone più consapevoli della crisi climatica e la scienza accessibile a tutti. Educherei le persone, farei informazione, direi loro che è una delle cose su cui dobbiamo concentrarci. Se non lo facciamo potremmo raggiungere il punto di non ritorno”.

“Covid e ambiente vanno trattate come crisi separate, anche se possono essere gestite insieme. Una non esclude l’altra; anzi, la crisi determinata dal coronavirus dimostra proprio che le nostre società non sono sostenibili. Il fatto che un virus possa distruggere l’economia globale e fermare intere comunità è la prova che le nostre società non sono poi così forti. Però c’è anche un aspetto positivo: quando arriva un’emergenza siamo capaci di agire e cambiare il nostro comportamento in maniera molto rapida. Fino a quando conserveremo buon senso e solidarietà potremo superare qualsiasi ostacolo”.

“Dobbiamo occuparci di coronavirus e di ambiente perché la crisi climatica non è scomparsa”.

augusto.sciarra@radiotolfaeuropa.it

 

Radio Tolfa Europa
rte logo

Registrazione al Tribunale di Civitavecchia n. 2/2020 (Registro Stampa) il 22/07/2020

Contatti
direttore responsabile

Augusto Sciarra

INDIRIZZO

Via della Concia 53

00059 Tolfa

Phone

+39 329 7112630

Le nostre APP
Torna su