Radio Tolfa Europa

Veronica Pivetti

Gli anni. “Per una donna dell’età come la mia, la parola magica non è solo e soltanto ‘menopausa’. La vita può ricominciare anche a cinquant’anni, che sono un giro di boa”.

Depressione. “Per sei anni ho sofferto di una forte depressione. Da quella esperienza è nato un libro comico. La depressione colpisce tante persone. Quasi sempre viene sottovalutata ma se ne può uscire. La cosa più sbagliata è vergognarsene, non bisogna nascondersi. Tutti possiamo attraversare un momento difficile. La depressione non è uno stato d’animo, è una malattia e va curata, bisogna prendere le medicine, andare dallo psichiatra se necessario. Io ho fatto tutte queste cose”.

“Il depresso è considerato una persona molto pesante. Bisogna avere accanto persone che ti vogliano molto bene e che ti sopportino così come sei. Il passo determinante è decidere di farsi aiutare da chi è fuori dalla famiglia. E’ determinante l’aiuto dei medici”.

Cinema: “Mi piacciono molto tutte le opere di Hitchcock e film come “I tre giorni del condor” con Robert Redford”.

Fede, famiglia, pubblico. “Ringrazio Dio, i miei genitori e il pubblico. Devo dire grazie a tutti coloro che hanno creduto in me, facendomi fare dei bei lavori, e poi grazie alle persone che sono state importanti umanamente nella mia vita”.

Roma: “Arrivare a Roma, dopo essere stata a Milano per 30 anni, all’inizio è stato un po’ come andare a Disneyland. Ho cercato di capirla il più possibile. E’ veramente la città più bella del mondo. Amo la cucina romana, la carbonara, l’amatriciana. Le librerie sono le mie mete preferite. Adoro andare al cinema e a teatro”.

Maternità. “Non ho nulla contro la maternità. Però si parla spesso delle mamme e poco di donne che, come me, non sentono la necessità di procreare e non per questo si sentono meno femminili”.

Uomini e donne. “Viviamo in un mondo che ci limita, ci impedisce di esprimerci. Ma noi donne vogliamo di più. È una battaglia che dobbiamo combattere quotidianamente”.

Attrice. “Da bambina mi divertivo a fare doppiaggio, era come un gioco.  Ma già sapevo che da grande avrei fatto l’attrice, una professione che amo. Ho lottato per poterla svolgere sin da quando andavo a scuola”.

Carlo Verdone. “Non finirò mai di ringraziare Carlo Verdone. Il film “Viaggi di nozze” mi ha aperto le porte del mondo delle spettacolo. Carlo è un attore favoloso, oltre che una bella persona”.

 

 

Radio Tolfa Europa
rte logo

Registrazione al Tribunale di Civitavecchia n. 2/2020 (Registro Stampa) il 22/07/2020

Contatti
direttore responsabile

Augusto Sciarra

INDIRIZZO

Via della Concia 53

00059 Tolfa

Phone

+39 329 7112630

Le nostre APP
Torna su