Radio Tolfa Europa

Calcio: Mario Balotelli

(gazzetta.it)

Colpo Monza, c’è Balotelli! Contratto fino a fine stagione con opzione di rinnovo. Dopo Brocchi e Boateng, un altro ex Milan nella squadra di Berlusconi. L’ex Brescia ha accettato con entusiasmo ma deve ritrovare la condizione.

“Certi amori non finiscono mai” è il ritornello di Adriano Galliani quando parla dei suoi giocatori preferiti. E Super Mario Balotelli al Milan c’è stato due volte. Ora l’intesa con il club brianzolo è come se fosse la terza con il mondo berlusconiano. Dopo Kevin Prince Boateng, Cristian Brocchi potrà contare su un altro rossonero dei tempi belli per questa rincorsa alla Serie A.

(calciomercato.com)

Balotelli va al Monza di Berlusconi! Galliani: “Per Mario questa è davvero l’ultima chiamata”.

Mario Balotelli, attaccante reduce dalla parentesi sfortunata con il Brescia, sarà un nuovo giocatore del Monza. Lo riporta Sky Sport, con il centravanti italiano che lunedì sosterrà le visite mediche con il club brianzolo. Berlusconi e Galliani gli ridanno una nuova chance, questa volta in Serie B, con la maglia del Monza. Adriano Galliani, ad del Monza, parla dell’ingaggio di Balotelli: “L’ho bacchettato molto, gli ho detto che questa è veramente l’ultima chiamata. Gli voglio bene. Mario è un giocatore che con i mezzi tecnici e fisici che ha doveva fare molto di più. Ha fatto intravedere qualità eccelse, non si capisce perché non possa andare avanti. Ha solo 30 anni”. “Il presidente Berlusconi è entusiasta, mi ha dato l’ok: era molto felice” spiega Galliani. Balotelli firmerà un contratto fino al 30 giugno 2021.

Note dal Passato: Mario Balotelli

“So di poter fare. Sono ancora in tempo per rimediare. Avrei potuto essere più in alto. Sono cresciuto. Nei primi anni pensavo che bastasse giocare bene e fare gol, che il calcio fosse tutto qui e non mi si dovesse chiedere altro. Ho incontrato allenatori con i quali c’è stata sintonia e altri che non mi hanno aiutato. Ho litigato con Mou e Mancini. A diciotto anni non capivo”.

“Mi piacciono le macchine sportive. Non sono l’unico calciatore ad averne”.

“Vorrei essere giudicato per quello che faccio in campo. Non sempre è possibile e devo accettarlo. Ma non pretendete anche che mi piaccia. Soprattutto quando su di me si scrivono tante cose false”.

“Uso i social. Se in passato mi sono fatto prendere la mano, ora sto più attento”.

“Il calcio è la mia vita, da quando sono nato. Mi sono allontanato dalla mia famiglia e lasciato l’Italia per il pallone. Amo giocare. Non sono in guerra con nessuno. Sono quello che scherza di più nello spogliatoio. Quando in campo sono serio è perché sono concentrato”.

a.s.

 

 

 

Radio Tolfa Europa
rte logo

Registrazione al Tribunale di Civitavecchia n. 2/2020 (Registro Stampa) il 22/07/2020

Contatti
direttore responsabile

Augusto Sciarra

INDIRIZZO

Via della Concia 53

00059 Tolfa

Phone

+39 329 7112630

Le nostre APP
Torna su