Radio Tolfa Europa

UEFA Euro 2020. Italia Campione d’Europa!

(ilfattoquotidiano.it)

Italia-Inghilterra 4-3 dcr, azzurri campioni d’Europa: maestri a casa loro. La raddrizza Bonucci, Donnarumma para i rigori decisivi.

L’Italia è campione d’Europa dopo 53 anni. Dopo aver fatto la festa a domicilio ai tedeschi nel 2006, questa volta tocca all’Inghilterra inchinarsi agli azzurri nel proprio tempio. Siamo maestri a casa loro, con Notti magiche che risuona dentro Wembley. Ai rigori, anche questo come 15 anni fa, ancora una volta aggrappati a Gigio Donnarumma, monumentale con gli ultimi due rigori parati a Sancho e Sako e premiato come miglior giocatore dell’Europeo. Questa volta si alza il trofeo sotto lo sguardo e i sorrisi del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

(gazzetta.it)

Italia da impazzire: siamo Campioni d’Europa. A Wembley trionfo azzurro ai rigori dopo l’1-1 al 120′: Donnarumma eroico su Sancho e Saka.

Siamo sul tetto d’Europa, ci torniamo sotto gli occhi del presidente Mattarella a distanza di 53 anni e lo facciamo nel giorno esatto del 39° anniversario del trionfo mondiale in Spagna. Il trionfo arriva ai rigori grazie a una nuova impresa di Gigio Donnarumma, che mura gli inglesi due volte dopo l’1-1 (gol di Shaw e Bonucci) dei supplementari. I Tre Leoni sono stati domati, li abbiamo trasformati in cuccioli, e Mancini è riuscito a fare tutto questo divertendosi e facendo divertire per un mese intero. Siamo stati più forti degli auguri della Regina Elisabetta, dell’incitamento di Boris Johnson e dell’in bocca al lupo telefonico di Tom Cruise, perché la mission impossible stavolta l’hanno portata a termine attori italiani. Un Europeo cavalcato da protagonisti dall’inizio alla fine, in cui abbiamo vissute tante vite: quella dello strapotere tecnico-tattico e del divertimento, poi della sofferenza e infine della maturità di andarsi a prendere la coppa a casa degli avversari, in uno stadio vestito tutto di bianco. Mancini corona un percorso virtuoso iniziato tre anni fa e completato in tempi eccezionalmente rapidi, regalandoci un titolo che oltre ad arricchire la sala dei trofei di Coverciano ha il merito di rilanciare un’intera nazione sotto tutti i punti di vista.

(tuttosport.com)

Finale Euro 2020, l’Italia riceve 28 milioni come premio vittoria. Montepremi totale in crescita rispetto al 2016 nonostante la pandemia. Sorridono le federazioni ma anche i club.

Grazie alla vittoria ad Euro 2020 contro l’Inghilterra, l’Italia guadagna come montepremi ben 28 milioni. La Uefa ha confermato che per questa edizione degli Europei il montepremi totale sarà di 301 milioni di euro, in crescita nonostante la pandemia rispetto all’edizione del 2016 quando al Portogallo vincitore andarono 25,5 milioni di euro. Ogni squadra qualificata per il torneo ha ricevuto una quota base di 9,25 milioni di euro. Gli importi della fase a gironi hanno visto le nazioni premiate con 1,5 milioni di euro per vittoria, 750mila euro per il pareggio. Le squadre qualificate agli ottavi di finale hanno guadagnato 2 milioni di euro in più ciascuna, seguiti da 3,25 milioni di euro in più per raggiungere i quarti di finale e 5 milioni di euro in più per raggiungere le semifinali. Le due squadre in finale guadagneranno una cifra diversa a seconda che vinca o perda. I perdenti riceveranno 7 milioni di euro, mentre i vincitori 10 milioni di euro.

(fanpage.it)

La coppa Henry Delaunay è il trofeo degli Europei. Il nome di Henri Delaunay è legato sia alla nascita del campionato europeo di calcio che al suo trofeo. Questo dirigente francese fu il primo segretario generale dell’UEFA e l’ideatore degli Europei, che pensò alla fine degli anni ’20 e divenne realtà soltanto dopo la sua morte: dal primo torneo la coppa prese il nome e si chiama così ancora oggi.

(tecnicadellascuola.it)

L’Italia vince il campionato europeo di calcio: il Paese in delirio dopo un anno e mezzo di Covid

L’Italia è in festa: la nazionale di calcio, guidata da Roberto Mancini, ha vinto il campionato europeo battendo l’Inghilterra per 4 a 3 dopo i calci di rigore. Quella dell’Italia è stata una vera impresa calcistica: gli azzurri hanno di fatto “espugnato” lo stadio di Wembley, in larga parte riempito da tifosi d’Oltre Manica.

(repubblica.it)

Italia-Inghilterra 4-3 ai rigori, azzurri campioni d’Europa. La Nazionale di Mancini va subito in svantaggio (gol di Shaw) e pareggia nella ripresa con Bonucci. Si decide tutto dal dischetto: sbagliano Belotti e Jorginho, Rashford colpisce il palo, Donnarumma para su Sanch e Saka e regala il titolo continentale.

(corriere.it)

Italia campione d’Europa, batte l’Inghilterra ai rigori 4-3. Eroe Donnarumma. A Wembley la Nazionale di Mancini cerca contro la squadra dei Tre Leoni il suo secondo titolo europeo dopo quello del 1968.

(fanpage.it)

L’Italia è campione d’Europa, la premiazione a Wembley: Donnarumma miglior giocatore, vittoria storica per gli azzurri. Ai calci di rigore l’Italia batte l’Inghilterra per 4-3 e vince l’Europeo per la seconda volta nella sua storia. Allo stadio Wembley di Londra inglesi in vantaggio nei primi minuti con un gol di Shaw, pareggio degli Azzurri con Bonucci a metà ripresa. Decidono le parate di Donnarumma nella serie dopo 120′ di lotta.

(repubblica.it)

Italia campione d’Europa: l’eredità morale di un gruppo costruito per stupire ancora. Mancini ricorda che tre anni fa nessuno credeva ai calciatori italiani. La sua stima veniva scambiata per pazzia. La strategia di cercare all’estero i campioni non ha prodotto marce trionfali. È una lezione per i club. Ora appuntamento ai Mondiali.

(lastampa.it)

L’Italia è campione d’Europa: il trionfo di un gruppo che ha commosso il Paese. Donnarumma monumentale, due rigori parati di fila ci portano in cielo. Dagli 11 metri sbagliano Jorginho e Belotti, ma il portiere della Nazionale fa esultare tutta Italia con due parate dal dischetto che entrano nella storia.

L’Italia è campione d’Europa. Merito di un gruppo stupendo, merito di un campione che quando un Paese intero si è trovato sulle sue spalle lui si è scrollato la tensione ed è diventato eroe nazionale. Due rigori parati di fila, Donnarumma, il più discusso tra gli italiani. Poi la gioia incontenibile: dopo 18 mesi di buio, l’Italia riaccende la luce nella notte più bella. L’Italia vince l’Europeo della rinascita. La squadra di Mancini ha fatto la storia, vincendo il secondo Europeo di sempre colorato d’azzurro a 53 anni dalla prima volta. Ma soprattutto ha acceso un’intera nazione che ha goduto fino in fondo, sollevando la Coppa: un’emozione che mancava da 15 anni, da quel Mondiale del 2006 di cui si stavano scolorendo le foto. Un’emozione che mai, forse, era stata attesa così tanto.

(corriere.it)

Italia campione d’Europa, Southgate e la maledizione dell’Inghilterra ai rigori. Perde ancora come nel 1996. Il c.t. dell’Inghilterra aveva sbagliato un penalty nella partita contro la Germania.

L’Inghilterra ha perso ancora una volta ai calci di rigore. Non è bastato un esercito di psicologi che sono stati aggregati al gruppo proprio per cercare di superare il tabù. E l’Inghilterra ha perso anche fuori dal campo. Risse fin dalla mattina in tutta Londra, barriere sfondate fuori da Wembley per entrare dentro lo stadio anche senza biglietto, assembramenti ovunque con la benedizione di Boris Johnson ma con il timore che una notte così possa far salire a dismisura i contagi Covid anche tra gli italiani che erano allo stadio. L’Inghilterra non festeggia, speriamo che il conto finale non lo paghi anche mezza Europa.

 

 

 

 

Radio Tolfa Europa
rte logo

Registrazione al Tribunale di Civitavecchia n. 2/2020 (Registro Stampa) il 22/07/2020

Contatti
direttore responsabile

Augusto Sciarra

INDIRIZZO

Via della Concia 53

00059 Tolfa

Phone

+39 329 7112630

Le nostre APP
Torna su