Rick Wakeman (tastiere; Yes)

#

“Amo l’Italia. Ho suonato per la prima volta nel vostro paese nel 1970, con gli Strawbs. La prima volta con gli Yes è stata nel 1972. Torno spesso anche come turista. Ho visitato il museo automobilistico di Torino, Napoli. Ho trascorso diverso tempo a Roma e Milano. Adoro Vicenza e Venezia. Ho una grande passione per l’architettura, in particolare per il Palladio”.

“Ho fatto parte degli Strawbs dall’aprile 1970 ad agosto 1971. E’ stata una bella esperienza. Amo le canzoni e i testi di Dave Cousin”

“I 70 sono stati per me soprattutto gli anni degli Yes. Pochi però sanno che in quel periodo ho collaborato con i Black Sabbath, per l’album “Sabbath Bloody Sabbath” del 1973). Mi chiesero di inserire qualche parte di sintetizzatore nel loro disco. Ho suonato anche in “Ozzmosis” di Ozzy Osbourne”.

“The Six Wives Of Henry VIII, del 1973, è stato il mio primo album solo. La  carriera solista mi ha permesso di registrare materiale che era importante per me, e che non avrei potuto suonare con gli Yes”.

“Ho tanti fan sparsi per il mondo. Molti vogliono ancora sentirmi suonare con gli Yes. Ai miei concerti di piano solo vengono un sacco di giovani”.

a.s.

 

 

#