spot_img

Joe Perry (chitarra, Aerosmith, Hollywood Vampires)

-

“Il successo non è arrivato subito. Siamo andati a New York, poi a Detroit. Suonavamo nei club, nei palazzetti dello sport, nei college. Eravamo sempre in tournée, il modo migliore per farci conoscere ed apprezzare”.

“Eravamo fan dei Beatles e dei Rolling Stones.  Seguivamo anche le band che stavano crescendo come The Who e Led Zeppelin”.

“Ho conosciuto Steve Tyler (cantante degli Aerosmith) a New York. Aveva una band e ogni estate veniva nel New England per trascorrervi un paio di settimane con la sua famiglia, che aveva un bed and breakfast. Tanti ragazzi andavano a sentire la band di Steven. Erano molto bravi”.

Joe Perry e Steven Tyler sono stati soprannominati “toxic twins” a causa degli eccessi e dell’abuso di droghe. “Abbiamo vissuto momenti difficili. Ma niente ci ha mai impedito di abbandonare la musica”.

Hollywood Vampires. “La collaborazione con gli Hollywood Vampires è iniziata per caso. Mi trovavo a casa di Johnny Depp per registrare delle canzoni nel suo studio. Lui e Alice Cooper stavano realizzando l’album degli Hollywood Vampires, e mi hanno chiesto di unirmi a loro. Così è iniziata la mia nuova esperienza, parallela a quella degli Aerosmith”.

Il futuro degli Aerosmith. “Abbiamo tutti superato i 70 anni. Non è semplice programmare il nostro futuro. Al momento l’unica cosa che mi interessa è suonare dal vivo”.

 

 

 

 

Altri articoli

Ultimi articoli