spot_img

Soen

-

“Siamo una band formata da musicisti con estrazioni musicali molto diverse: progressive, metal, jazz”.

“Gli artisti che ci hanno maggiormente influenzato sono i Pink Floyd, Alice Cooper, Sepultura, Slayer, Kiss”.

“La nostra musica è anche una sorta di analisi di periodi passati, a volte difficili. É anche basata sulla forza utilizzata per trovare riposte, cercare la felicità. Il nostro + messaggio positivo, ricco di speranza”.

“Nelle canzoni cerchiamo di riversare le nostre emozioni, come rabbia, amore. Quando viviamo certe emozioni cerchiamo prima di metabolizzarle, capirle, solo dopo le usiamo per la nostra musica”.

“Siamo ottimisti e positivi. L’umanità anche in passato ha affrontato epoche molto buie, ma in qualche modo è sempre riuscita ad andare avanti e a cambiare le cose.  Noi speriamo accada molto presto perché stiamo percorrendo una strada decisamente sbagliata”.

“Come musicisti cerchiamo di diffondere un certo pensiero, anche se oggi è molto difficile perché non ci vengono date molte opportunità. Una volta era diverso. John Lennon poteva parlare di certi argomenti. Oggi la gente sembra più interessata a comprare una macchina nuova, avere l’ultimo modello di iPhone o cose del genere, per il resto rimane distaccata. Questo distacco si traduce in un grande disinteresse verso temi più sociali. Noi comunque continuiamo per la nostra strada. In quanto artisti abbiamo l’obbligo di porre certe tematiche all’attenzione di chi ci ascolta, non ci interessa fare solamente intrattenimento. Sentiamo giusto esprimere ciò che pensiamo e speriamo che ascoltandoci la gente inizi a riflettere”.

“Quando componiamo cerchiamo di focalizzare il tema portante della canzone, poi ci occupiamo separatamente di musica e testi. Quando l’embrione del brano è pronto, lo proviamo insieme a tutta la band fino a renderlo perfetto. Solo con una profonda dedizione si possono ottenere risultati importanti”.

“Le nostre radici sono ben piantate nell’heavy metal, ma apprezziamo anche generi musicali più sofisticati. I Soen hanno sempre curato molto le armonie e gli arrangiamenti”.

 

 

Altri articoli

Ultimi articoli