Radio Tolfa Europa

Tennis: Maria Sharapova

maria sharapova 2

Maria Sharapova (cinque volte campionessa Slam), in una intervista al Wall Street Journal”, parlando del suo ritiro dal tennis agonistico del 26 febbraio, ha detto: “Il mio ritiro è capitato nel momento migliore. Se fossi in attività me ne starei seduta in attesa di riprendere ad allenarmi e a fare tornei. Adesso sto riflettendo sul mio futuro”.

“Nel tennis c’è spazio per tutti. Da piccola pensavo di rimanere piccina, invece sono cresciuta. Ho imparato presto che la forza viene molto dalla mente. Una partita può durare da anche tre ore, ci sono tanti alti e bassi. E’ fondamentale reagire nei momenti giù, restare concentrati”.

“Ho vinto il torneo di Wimbledon a 17 anni, certo, gli United States Open. Ma vincere il Roland Garros è stato veramente emozionante”.

“E’ importante sognare. I sogni mi hanno sempre aiutata ad avere delle motivazioni. Senza sogni è difficile alzarsi la mattina”.

“A 9 anni mi sono trasferita dalla Russia in Florida, alla scuola di tennis di Nick Bollettieri. E’ stata un’esperienza importante, che mi ha fatto maturare, crescere tennisticamente, ma anche come persona. Ho imparato molto sulla vita e sui rapporti umani. Ho acquisito quella sicurezza che mi ha reso più forte”.

maria sharapova 4

“I miei genitori mi hanno insegnato ad essere contenta di ciò si ha, ma anche ad essere ambiziosi, e cercare di ottenere di più, e a rispettare il denaro”.

“Vivo fra Florida e California. Come stile di vita sono molto americana:  vita da spiaggia, comoda. Come cultura e alimentazione sono più russa”.

“Gli US Open mi hanno mostrato come superare le distrazioni e le aspettative. L’Australian Open mi ha portato in un posto dove era piacevole stare. La terra rossa dei campi dell’Open di Francia ha fatto emergere certe mie debolezze. Ma le ho superate”.

“Nel tempo libero, cucino, leggo. Mi piace la musica degli U2”.

“Ho conosciuto l’Italia quando ero bambina e me ne sono innamorata subito. Ho trascorso lunghi periodi in Italia per gli allenamenti e l’ho considerata come la mia seconda casa. Ho mangiato tanta pasta con pesto alla genovese. Vorrei incontrare i miei amici di Positano per una nuotata al tramonto sulla costiera amalfitana, la mia famiglia di Bordighera per uno spritz con un tagliere di salumi, immergermi nelle strade affollate di Roma”.

“Nel dare la mia vita al tennis, il tennis mi ha dato una vita. Mi mancheranno l’allenamento, la mia routine quotidiana: svegliarmi all’alba, allacciarmi le scarpe, chiudere il cancello del campo prima di colpire la mia prima palla della giornata. Mi mancheranno la mia squadra, i miei allenatori, i momenti seduti con mio padre sulla panchina del campo di allenamento, le strette di mano da vincente o sconfitta, gli atleti che mi hanno spinto a fare del mio meglio. Il tennis mi ha mostrato il mondo e di che pasta sono fatta”.

augusto.sciarra@radiotolfaeuropa.it

 

 

Radio Tolfa Europa
rte logo

Registrazione al Tribunale di Civitavecchia n. 2/2020 (Registro Stampa) il 22/07/2020

Contatti
direttore responsabile

Augusto Sciarra

INDIRIZZO

Via della Concia 53

00059 Tolfa

Phone

+39 329 7112630

Le nostre APP
Torna su